MENU
Close
Welcome to your Lascaux !
Or Log in with


HOME - Lascaux - Un viaggio alle origini dell’uomo

Lascaux - Un viaggio alle origini dell’uomo

Un viaggio alle origini dell’uomo

 

Centro Internazionale dell’Arte Parietale di Lascaux

 

perspective-architecturale--A-Snohetta


Tra patrimonio storico e nuove tecnologie, un viaggio sensoriale sulle orme dei nostri antenati, oltre 20.000 anni fa...


Lascaux svela il suo patrimonio artistico, ma non solo...


Venite a scoprire un luogo fuori dal comune e lasciatevi guidare in questo viaggio attraverso la storia dell’umanità...
Per la prima volta, Lascaux si svela in tutta la sua magnificenza. Una riproduzione completa e inedita ripercorre la scoperta della famosa grotta affrescata. Ma l’avventura non finisce qui: l’intera struttura richiama l’attenzione sul ruolo occupato da Lascaux nell’arte parietale e sul suo rapporto con le creazioni artistiche contemporanee. L’apertura del Centro Internazionale dell’Arte Parietale di Lascaux segna l’inizio di una nuova avventura che combina l’emozione per un’arte ancestrale alla prodezza tecnologica.
I mediatori, opportunamente formati, accompagnano i gruppi dal loro arrivo presso la struttura (consegna di tablet interattivi) fino all’uscita dalla grotta, riprodotta integralmente. Questi mediatori, presenti anche nelle altre sale tematiche, accompagnano e informano i visitatori di Lascaux condividendo le loro conoscenze.
Il percorso della visita (della durata di circa 2 ore e 30) è suddiviso in 6 tappe:
Innanzitutto, è previsto l’arrivo al Belvedere: questo spazio esterno, simile ad una galleria a cielo aperto, è stato studiato in modo da ricreare per i visitatori le stesse condizioni che si erano presentate agli “scopritori” della grotta nel 1940. Una volta giunto al Riparo, il pubblico si ferma davanti ad uno schermo che gli permette di viaggiare nel tempo: tornando indietro di 20.000 anni, il paesaggio di Lascaux apparirà completamente diverso da quello odierno, più simile ad una steppa dominata dagli animali. Poi, un improvviso salto in avanti proietterà i visitatori nel 1940. Sullo schermo, appaiono sulla collina di Lascaux i giovani adolescenti che invitano i visitatori a seguirli...
Accompagnato dalla guida, il gruppo parte alla scoperta dell’intera grotta. All’interno della riproduzione, è stata ricreata la stessa atmosfera della grotta originale. Fa fresco e c’è buio. I suoni sono attutiti. I visitatori possono ammirare lo splendore delle opere, immergendosi in un’atmosfera autentica e con interruzioni minime, in uno spazio interamente dedicato alla contemplazione.
Il Laboratorio di Lascaux propone ai visitatori un approccio didattico e pedagogico, grazie ai tablet interattivi e alle più avanzate tecnologie digitali: un plastico ricreato con la realtà virtuale permette di scoprire le opere distribuite all’interno della grotta e un particolare dispositivo consente, utilizzando gli stessi utensili e le stesse tecniche impiegate dai nostri antenati, di creare virtualmente le proprie opere d'arte. Un’esperienza d’immersione totale che presenta al pubblico le principali questioni e le sfide legate al clima. Infine, uno spazio dedicato consente ai visitatori di toccare con mano e di saperne di più sugli oggetti rinvenuti a Lascaux durante gli scavi archeologici.
Il Teatro dell’Arte Parietale è un teatro moderno, composto da “piccole sale” nelle quali è stata costruita una scena organizzata in tre atti. Questo spazio è dedicato ai lavori degli archeologi preistorici dal XIX secolo ai nostri giorni.
Dotati degli appositi occhiali, i visitatori sono invitati a sedersi davanti a due schermi giganti. Qui è proiettato un film in 3D su multischermo, che offrirà la possibilità di effettuare una visita esclusiva alla grotta di Lascaux. Questo Cinema 3D esplora la grotta nei minimi dettagli e ne confronta le pitture rupestri con i capolavori dell'arte parietale a livello mondiale.
Infine, la Galleria dell’Immaginario invita i visitatori a scoprire il legame tra l'arte parietale e l'arte moderna e contemporanea in modo divertente, prima di lasciare la parola ad un artista contemporaneo che li attende nello spazio riservato alla Mostra Temporanea.

 


Venite a visitare il Parco di Le Thot !

 

loup_5


Animazioni, laboratori per bambini, esperienze sensoriali, parco zoologico... Un’esperienza unica e indimenticabile!


Fate l’esperienza del Parco di Le Thot grazie ad un approccio divertente e scientifico!


Il Parco di Le Thot vi propone un approccio alla pittura rupestre a titolo introduttivo o in aggiunta alla visita al Centro Internazionale dell’Arte Parietale di Lascaux. Per circa un’ora, seguirete un percorso di visita libera che vi condurrà alla scoperta di diversi spazi dedicati al rapporto tra l’uomo e gli animali.
La proiezione di un film 3D vi riproporrà i cicli climatici che si sono susseguiti nel corso di 2 milioni di anni e le loro conseguenze sull’evoluzione degli esseri umani e delle varie specie animali. In questo modo, capirete perché l’uomo di Cro-Magnon si installò in Dordogna, lasciando testimonianze artistiche straordinarie, come la grotta di Lascaux. Lo specchio temporale, un’animazione in realtà aumentata, vi permette di vivere un'esperienza unica e interattiva che vi farà conoscere le specie animali che hanno vissuto ai tempi dell’uomo di Cro-Magnon: mammut, orsi delle caverne, iene macchiate, cervi giganti... Partite alla scoperta delle gesta e delle tecniche degli artisti preistorici all’interno di uno spazio museografico dedicato alla vita quotidiana dei nostri antenati. Grazie alla nuova tecnica della luce nera, le incisioni della Navata della grotta di Lascaux si riveleranno ai vostri occhi in tutta loro magnificenza. Per completare la visita, un parco zoologico permette di confrontare gli animali raffigurati sulle pareti della grotta di Lascaux con i loro discendenti in carne ed ossa: uri, cervi, bisonti, cavalli di Przewalski, lupi... E, infine, mettete alla prova le vostre conoscenze e quelle della vostra famiglia con il quiz interattivo su tablet “Domande per un cubetto di ghiaccio”, dedicato alle tematiche scoperte durante la visita (disponibile in 10 lingue).
Il Parco di Le Thot propone inoltre un’ampia scelta di laboratori attivi per grandi e piccini: arte parietale, scavi archeologici, sensibilizzazione al taglio della selce...

Più visite effettuate, meno spendete! Possibilità di visitare 2 siti con lo stesso biglietto!

Approfittate di questa offerta, acquistando un doppio biglietto ad un prezzo ridotto.

 

Lascaux II

 

Aurensan-Jean-Jerome---All-rights-reserved

 

Un mito scoperto nel 1940


Nel settembre del 1940, un giovanotto, Marcel Ravidat, scopre una cavità nella collina di Lascaux. Quattro giorni dopo, accompagnato dagli amici Jacques Marsal, Georges Agniel e Simon Coencas, si addentra nella grotta. I quattro adolescenti scoprono così numerose pitture rupestri. Maurice Thaon, sotto la direzione dell’Abate Breuil, professore del Collège de France e grande esperto d'arte parietale, esegue i primi disegni e schizzi delle pareti affrescate. La grotta di Lascaux aprirà al pubblico nel 1948. Fin dai primi anni, suscita un entusiasmo senza precedenti tra i turisti. Tuttavia, questo afflusso lascia il segno: l’anidride carbonica emessa danneggia rapidamente le fragili pareti rupestri del sito. Per salvaguardare e preservare le opere d’arte, André Malraux, l’allora Ministro della Cultura, costituisce una commissione scientifica della grotta di Lascaux e ne decide la chiusura il 18 aprile del 1963.
La nascita di Lascaux 2

Non perdetevi l’opportunità di effettuare una visita completa della grotta


Quando la grotta di Lascaux viene chiusa al pubblico nel 1963, prende vita il folle progetto di realizzare una riproduzione identica all’originale, in modo da permettere ai visitatori di fruire di questo gioiello iscritto nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Così, nel 1983, Lascaux II viene aperta al pubblico e sarà la prima riproduzione al mondo di una grotta che, con una precisione impressionante, riproporrà le due gallerie più celebri del sito, la Sala dei Tori e il Diverticolo Assiale, ricreate in modo identico a quelle originali. Situata ad un centinaio di metri dalla vera grotta, Lascaux II vi accoglie proponendovi una visita approfondita di questo straordinario sito, assolutamente fedele all’originale.

Durante la visita, accederete alla collina “sacra” di Lascaux e intraprenderete il vostro viaggio partendo dalla grotta originale. La guida vi condurrà fino a Lascaux II, dove potrete apprezzare, entrando in piccoli gruppi, il carattere imponente e al tempo stesso intimo di questa riproduzione. Una volta all’interno, vi renderete conto della forza di Lascaux, vero e proprio capolavoro della preistoria e testimone dell’evoluzione dell’uomo e dei suoi utensili. In un ambiente intimo e lontani dalla frenesia della vita quotidiana, durante questa visita approfondita vi sentire ospiti privilegiati di Lascaux.



PRENOTATE DIRETTAMENTE LA VISITA ONLINE

 

images

 

“Dordogne-Périgord, una miniera d’oro!”

 

dordogne1


Scoprire significa innanzitutto condividere un’esperienza indimenticabile e la regione Dordogne-Périgord è una meta ideale, in quanto è accessibile a tutti, grandi e piccini.
Partite alla scoperta del Périgord: visite libere o guidate, laboratori didattici e divertenti, una ricca gastronomia... Questa regione propone tantissime idee interessanti, che renderanno indimenticabile il vostro soggiorno con tutta la famiglia.
Ce n’è per tutti i gusti, venite nella Dordogne-Périgord!

Seguiteci e lasciateci raccontare la storia della Dordogna. L’antica provincia del Périgord, situata nel Sud-Ovest della Francia, tra la Gironda, il Lot e la Corrèze, gode di un clima piuttosto mite e, per questo, è una regione perfettamente vivibile in tutte le stagioni e una meta privilegiata per una vacanza indimenticabile. Calcate le orme dei nostri antenati percorrendo 400.000 anni di storia, attraversate i 10 borghi più belli della Francia, immergetevi nell'atmosfera medievale di questa regione, ricca di meravigliosi castelli, e respirate l'aria pura di una natura incontaminata facendo passeggiate a piedi o avventurandovi in percorsi per canoe e mountain bike... Dagli appassionati della preistoria, agli amanti delle pietre antiche e delle passeggiate all’aria aperta, tutti gli esploratori, in erba ed esperti, troveranno in questo territorio una vera miniera d’oro.

Iscritta nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, la Valle della Vézère saprà sedurvi con la ricchezza dei suoi paesaggi e del suo patrimonio. L’Ente del Turismo della regione Lascaux, Dordogna, Vallée de la Vézère è a vostra disposizione per fornirvi informazioni utili e aiutarvi ad organizzare il vostro soggiorno. Non esitate a contattarlo! Situata a soli 20 minuti da Lascaux, vi aspetta la città di Sarlat. Classificata Città d’Arte e di Storia, vanta la più ricca concentrazione di monumenti storici...

 

Un programma da non perdere per nulla al mondo!

 

Nel cuore della preistoria


La Dordogna è caratterizzata da un numero straordinario di prestigiosi siti preistorici iscritti nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Venite a scoprire la ricchezza unica di questi luoghi e rendete ancora più indimenticabile la vostra esperienza in questa regione…
Ripercorrete 400.000 anni di storia, in un viaggio alle origini dell’uomo...

 

Castello di Bourdeilles

bourdeilles-vue-4_2


Il Castello di Bourdeilles è, assieme a Biron, Beynac e Mareuil, una delle quattro baronie del Périgord.


Castello di Biron

12002220_873262542769801_515647658711237757_n


Il Castello di Biron, vero e proprio capolavoro di architettura, presenta un complesso di una diversità unica nel suo genere.


Chiostro di Cadouin

cadouin_2
L'abbazia di Cadouin si erge in una valle incastonata nella foresta di Bessède, tra il fiume Dordogna e la Couze...


Grotta del Grand Roc e ripari preistorici di Laugerie-Basse

P2210111_3


Scoperta da Jean Maury il 29 aprile 1924, la grotta del Grand Roc fu allestita ed aperta al pubblico nel 1927.

images

Prenotate online !

 

 

Per prenotare online, è sufficiente visitare il nostro sito internet: qui potrete accedere alla nostra biglietteria virtuale ed acquistare i biglietti per visitare il Centro Internazionale dell’Arte Parietale di Lascaux, il sito Lascaux II e il Parco di Le Thot approfittando delle nostre offerte!


Non perdete tempo, iniziate fin d’ora ad organizzare la vostra visita a Lascaux!


Da casa vostra, con il computer, o utilizzando un tablet o uno smartphone, potrete approfittare delle numerose offerte che vi proponiamo e scegliere l’orario di visita che preferite, accedendo al nostro menù disponibile in diverse lingue!
Il sistema di navigazione semplice e intuitivo rende estremamente facile e veloce il processo d’acquisto e ci consente di garantirvi un’accoglienza ottimale.
Come funziona?

Attraverso la vendita online, potete acquistare i biglietti in anticipo e al più tardi la sera prima della visita. Una volta effettuato l’acquisto online, riceverete un’e-mail di conferma assieme ai biglietti acquistati. Basterà stampare i biglietti e presentarli all’ingresso il giorno della visita.
Vi auguriamo una piacevole visita!


Rimanete connessi!